Imagine

settembre 1, 2006 at 12:57 am (Music)

Imagine di John Lennon

Imagine there’s no heaven
It’s easy if you try
No hell below us
Above us only sky
Imagine all the people
Living for today…

Imagine there’s no countries
It isn’t hard to do
Nothing to kill or die for
And no religion too
Imagine all the people
Living life in peace…

You may say I’m a dreamer
But I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
And the world will be as one

Imagine no possessions
I wonder if you can
No need for greed or hunger
A brotherhood of man
Imagine all the people
Sharing all the world…

You may say I’m a dreamer
But I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
And the world will live as one

Per i non anglofoni

Immagina non ci sia il Paradiso
prova, è facile
Nessun inferno sotto i piedi
Sopra di noi solo il Cielo
Immagina che la gente
viva al presente…

Immagina non ci siano paesi
non è difficile
Niente per cui uccidere e morire
e nessuna religione
Immagina che tutti
vivano la loro vita in pace..

Puoi dire che sono un sognatore
ma non sono il solo
Spero che ti unirai anche tu un giorno
e che il mondo diventi uno…

Immagina un mondo senza possessi
mi chiedo se ci riesci
senza necessità di avidità o rabbia
La fratellanza tra gli uomini
Immagina tutta le gente
condividere il mondo intero…

Una delle mie canzoni preferite. Forse la più bella per il testo.

Secondo me nasconde il segreto della felicità e dell’ unica strada che ha la nostra specie per salvarsi e non autoannientarsi. Voglio dire le diversità sono importanti, ma bisogna saper guardare al di là di esse…purtroppo pochi ci riescono…

Annunci

7 commenti

  1. ale said,

    ma dov’è finita la storia zen della settimana?
    e cmq questa canzone fa SCHIFO!
    W La selezione NATURALE e l’ENTROPIA!!!!
    AHAHAHAHAHAHAH

  2. morph said,

    Per la storia zen ora ti accontento…
    Nel Caos c’è più ordine di quanto pensi….

  3. Ragnarok85 said,

    e io invece spero proprio che non ce ne sia di ordine nel caos, sennò andrebbe a farsi fottere tutto quello che poggia sulla sacrosanta casualità del caos!

  4. Ragnarok85 said,

    cmq riguardo alla canzone non c’è niente da dire: bellissima. oddio, la faccenda delle religioni è una cazzata al 50%, mentre la storia della proprietà privata, per quanto possa o non possa considerarsi “giusta”, a me provoca un odio viscerale dovuto esclusivamente, però, alla mia gretta meschinità 🙂

  5. ale said,

    c’era da immaginarselo…e guardate che il caos è semplicemente una forma di ordine che noi non riusciamo a decifrare!come quando uno entra in camera mia-per gli altri è caos, per me è ordine!

  6. morph said,

    Esattamente ale! Hai colto proprio quello che volevo dire io con la mia frase…
    Ho provato a spiegarlo a mia madre…ma niente da fare…. 🙂

  7. Ragnarok85 said,

    bè certo: caos e ordine sono due facce della stessa medaglia, la cui differenza sta nella capacità del soggetto di riuscire o meno a trovare uno schema nel caos, trasformandolo così in ordine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: