Linux Day 06

ottobre 31, 2006 at 3:14 am (GNU/Linux, Hacking)

ld06-locandina.png

Anche quest’ anno si è svolto il linux day a San Remo organizzato da noi del gugli.

L’ affluenza è stata molto buona…una splendida giornata, un sacco di talk e un sacco di curiosi.

Durante la giornata c’è stata anche la presentazione della versione 2.0 del cd Open your Win…qui il link al sito ufficiale.
Qui il programma di quanto abbiamo realizzato.

A presto spero di riuscire ad inserire qualche foto…

Permalink 9 commenti

L’ aikido, la via dell armonia…

ottobre 31, 2006 at 3:03 am (Fun)

Da poco ho iniziato a praticare aikido con il mio amico Alessandro…ed ecco la sua guida sulle frasi da non dire al proprio maestro:
Diciotto frasi da non dire al proprio maestro di arti marziali dopo venti minuti della prima lezione.

1-Sfidarlo per ottenere la cintura nera.
2-Millantare la propria forza, sminuendo quella del maestro chiamandolo “pelato” oppure “nanetto”
3-Sfidare il maestro a provare su di te il suo colpo della morte,e se rifiuta provocarlo insinuando che non ne abbia uno.
4-Toccarlo dicendo “ho premuto i tuoi punti di pressione!Fra trenta secondi esploderai!”
5-Chiedergli quando ti insegnerà l’onda energetica.
6-Chiedergli quando ti insegnerà a volare.
7-dopo che ti ha messo a tappeto alzarti con aria di sfida e dirgli che creerai una palestra tutta tua e che tornerai presto a sfidarlo coi tuoi discepoli
8-Pretendere di chiamarlo “Maestro Splinter”
9-Dirgli che vuoi diventare il più forte di tutti per poi uccidere lui e tutti gli altri maestri di arti marziali, in modo da fondare un impero dei maestri malvagi di arti marziali.
10-Dirgli che devi diventare forte in fretta, perchè devi uccidere Bill.
11-Presentarti in palestra vestito con una vecchia vestaglia e delle mollette ai lati degli occhi,parlando un linguaggio inventato in modo che sembri giapponese,dando ad intendere che stai cercando il più forte tra loro per sfidarlo.
12-dirgli che fai arti marziali per seguire le orme del tuo idolo: Steven Seagal.
13-Dirgli che Steven Seagal lo sconfiggerebbe in 5 secondi
14-Porgli decine di questioni del tipo: “se un maestro di karate ed uno di aikido combattono  chi vince?”
15-Porgli decine di questioni del tipo: ” ma se Bruce lee sfida Steven Seagal chi vince?”
16-Dirgli che la sua aura combattiva equivale a 56
17-Dirgli che lui può anche essere l’uomo più forte della città, ma se ti tocca lo aspetterai sotto la palestra con una pistola.
18-dopo che ti sei allenato a fare un passo indietro,abbassarti,fare un passo avanti e tirare un pugno, domandargli perchè non riesci a fare la bolla.

Bene ora siete pronti per affrontare la vostra prima lezione…e ricordate….la via del samurai è la morte. Quando un samurai è sempre pronto a morire, padroneggia la Via.

Permalink 4 commenti

Link made in china

ottobre 16, 2006 at 2:36 pm (Big Brother)

Da oggi state molto attenti a cosa linkate…potreste trovarvi in tribunale senza nemmeno accorgervene.

Vi rimando al “link” per la notizia –> http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1700134&r=PI

Ecco un esempio pratico di come la politica e la giustizia dovrebbe stare fuori da internet in quanto non ha potere per poterlo controllare oltre a nessun diritto….a parte rompere le palle a 2 poveri ragazzi che non hanno commesso alcun reato…

Per la cronaca Beppe Grillo stà pagando le spese legali per uno dei due.

Qui i commenti dei ragazzi sul loro Forum:

http://www.coolstreaming.us/forum/showthread.php?t=13671

Qui invece i LINK per chi vuole vedersi le partite:

http://www.coolstreaming.us/module/go2.php?go=p2ptvsoft2

http://www.coolstreaming.us/hp.php?lang=it
Lascio a voi ulteriori commenti…

Permalink 4 commenti

Onorevoli Stupefacenti

ottobre 12, 2006 at 6:13 pm (Parla Mento)

E’ notizia di ieri che un servizio delle iene, dove dimostravano che un deputato su  3  tra  quelli sottoposti al test risultava positivo agli stupefacenti, è stato “bloccato” dal garante della privacy (= censurato dal sistema).

Il “trucco” delle iene è stato formidabile..la raccolta dei campioni di sudore è avvenuta fingendo un intervista con l’ “onorevole”..dopodichè sono stati effetuati i test in forma anonima..cioè i campioni sono stati mischiati in modo casuale in modo da non poter risalire a nomi e cognomi…nonostante tutto il servizio è stato bloccato..

La motivazione del garante è stata, cito testuali parole:

“Raccolta illecita di dati di natura sensibili perchè riguardano lo stato di salute” a voi i commenti….

Cmq poi il caso è stato discusso anche da Vespa…ho avuto la fortuna di girare su quella schifezza di trasmissione…la posso chiamare così?….e lì ne ho sentite di tutte i colori…si dibatteva solo sull’ illegalità del procedimento delle iene per ottenere i campioni..sulla mancata privacy…ma aspettate la parte più bella (e per me più sconvolgente) è stata che l’ unica a dire qualcosa di sensato è stata la mussolini! Cazzo la mussolini!!! Non ci posso credere è stata l’ unica (forse insieme a un rappresentante dei radicali) a dire che il filmato doveva andare in onda, che si è lesa la libertà di espressione! Cazzo una fascista che dice ste cose! Non è possibile…

Nessuno degli altri si è indignato alla notizia..tutti cercavano di sviare distogliendo il discorso dalla cosa più importante…ci sono dei drogati in parlamento!!!!!

Non che la cosa mi stupisca più di tanto…

Che ne dite è arrivata l’ ora di far sparire il “diritto” di immunità parlamentare?  O continuiamo a vivere in questa falsa democrazia?

Permalink 6 commenti

Ancora Koan

ottobre 9, 2006 at 11:15 pm (Filosofia&Zen)

Non il vento, non la bandiera

Due monaci stavano litigando a causa di una bandiera. Uno disse “La bandiera si muove!” L’ altro disse “E’ il vento che si muove!”

Il sesto patriarca si trovò a passare nei pressi. Disse loro “Non il vento, non la bandiera; è la mente che si muove.”

Permalink 2 commenti

Riflessione sul libero pensiero

ottobre 7, 2006 at 4:15 pm (Filosofia&Zen)

Stò leggendo in questi giorni (e stranamente sono già a metà in 2 giorni) un libro dal titolo “Benvenuti nel deserto del reale” di Zizek. Nelle prime pagine del libro c’è una citazione di Chesterton (personaggio a me sconosciuto) che mi ha stupito che dice:

“Possiamo dire francamente che il libero pensiero è la migliore garanzia contro la libertà. Concepita alla moda del giorno l’ emancipazione dello spirito dello schiavo è il miglior modo di impedire l’ emancipazione dello schiavo. Insegnategli a torturarsi per sapere se vuol essere libero e non si libererà mai”

Cioè in poche parole ragionate finchè volete ma obbedite.

A questo punto nel libro affronta questa problematica, se nella nostra epoca dobbiamo fare una scelta politica (a livello alto) quello che ci viene posto davanti è la scelta tra Democrazia e Fondamentalismo. Ovviamente per un occidentale è irragionevole scegliere il fondamentalismo e come conseguenza ovvia sceglie la Democrazia. Si sente tutti i giorni ai telegiornali quest’ opposizione…in realtà sono la faccia della stessa medaglia in quanto il fondamentalismo non è altro che un mostro creato dalla stessa democrazia che un tempo lo ha sostenuto..e ora questo mostro deve essere distrutto…vi ricorda niente Apocalypse now?

Possiamo dire anche che il fondamentalismo è la causa diretta della globalizzazione e che i liberali capitalisti globali sono anch’ essi dei fondamentalisti…quelli che chiamiamo fondamentalisti in realtà non lo sono…sono il prodotto del capitalismo globale, il modo in cui gli arabi si sono addattati alla globalizzazione.

Quindi, come dice Zizek nel suo libro, quello che risulta problematico, nel modo in cui l ideologia dominante ci impone questa scelta, non è tanto il fondamentalismo, quanto piuttosto la stessa democrazia, come se l’ unica alternativa al fondamentalismo fosse il sistema politico delle democrazie liberali parlamentari.

Cioè c’è il principio della scelta libera, ma devi fare la scelta giusta.

Zizek conclude dicendo che la vera scelta è tra il capitalismo e l’ Altro, rappresentato al momento da correnti marginali come il movimento anti-globalizzazione.

Cosa ne pensate?

Permalink 4 commenti

Koan

ottobre 5, 2006 at 1:47 pm (Filosofia&Zen)

Un monaco chiese a Fuketsu: “Senza parlare, senza silenzio, come puoi esprimere la verità?

Fuketsu osservò: “Ricordo sempre la primavera nella Cina del sud. Gli uccelli cantano in mezzo a  innumerevoli specie di fiori fragranti.”

…….

……

……

Permalink 6 commenti