Riflessione sul libero pensiero

ottobre 7, 2006 at 4:15 pm (Filosofia&Zen)

Stò leggendo in questi giorni (e stranamente sono già a metà in 2 giorni) un libro dal titolo “Benvenuti nel deserto del reale” di Zizek. Nelle prime pagine del libro c’è una citazione di Chesterton (personaggio a me sconosciuto) che mi ha stupito che dice:

“Possiamo dire francamente che il libero pensiero è la migliore garanzia contro la libertà. Concepita alla moda del giorno l’ emancipazione dello spirito dello schiavo è il miglior modo di impedire l’ emancipazione dello schiavo. Insegnategli a torturarsi per sapere se vuol essere libero e non si libererà mai”

Cioè in poche parole ragionate finchè volete ma obbedite.

A questo punto nel libro affronta questa problematica, se nella nostra epoca dobbiamo fare una scelta politica (a livello alto) quello che ci viene posto davanti è la scelta tra Democrazia e Fondamentalismo. Ovviamente per un occidentale è irragionevole scegliere il fondamentalismo e come conseguenza ovvia sceglie la Democrazia. Si sente tutti i giorni ai telegiornali quest’ opposizione…in realtà sono la faccia della stessa medaglia in quanto il fondamentalismo non è altro che un mostro creato dalla stessa democrazia che un tempo lo ha sostenuto..e ora questo mostro deve essere distrutto…vi ricorda niente Apocalypse now?

Possiamo dire anche che il fondamentalismo è la causa diretta della globalizzazione e che i liberali capitalisti globali sono anch’ essi dei fondamentalisti…quelli che chiamiamo fondamentalisti in realtà non lo sono…sono il prodotto del capitalismo globale, il modo in cui gli arabi si sono addattati alla globalizzazione.

Quindi, come dice Zizek nel suo libro, quello che risulta problematico, nel modo in cui l ideologia dominante ci impone questa scelta, non è tanto il fondamentalismo, quanto piuttosto la stessa democrazia, come se l’ unica alternativa al fondamentalismo fosse il sistema politico delle democrazie liberali parlamentari.

Cioè c’è il principio della scelta libera, ma devi fare la scelta giusta.

Zizek conclude dicendo che la vera scelta è tra il capitalismo e l’ Altro, rappresentato al momento da correnti marginali come il movimento anti-globalizzazione.

Cosa ne pensate?

Annunci

4 commenti

  1. alessandro said,

    torniamo sempre allo stesso discorso?
    il nostro sistema non sarà certo il migliore ipotizzabile ma…
    sinceramente
    1)non ci sono alternative migliori
    2)il sistema si è evoluto in questo modo perchè è così che funziona bene.
    Il fatto che ci siano tremende falle sociali è abbastanza normale…d’altra parte la Vita (tutta) è fondata sul principio “il pesce grande mangia quello piccolo”e su 50 miliardi di specie esistite non saremo certo noi a sovvertire questa legge cristallina…

  2. Ragnarok85 said,

    x morph: “sto” senza accento!!! (prima parola, prima riga)
    x ale: mi sconforta sempre di più vedere che i tuoi studi non fanno altro che prendere i sogni innocenti di un ventenne, accartocciarli e buttarli nel cesso, sostenendo una tesi che suona pressapoco così: “questo è il mondo, non sarà il massimo ma funziona e in fin dei conti noi stiamo bene, ed è normale che sia così”. questo tipo di pensiero (o simile, potrei averlo espresso male) secondo me è il cancro che affligge non la società, perchè, come dici tu giustamente, funziona, ma l’individuo, il cui libero pensiero viene sempre limitato da quello che le persone che la pensano come te chiamano erroneamente crescita/maturazione/responsabilità/conoscenza critica del mondo. sarò un sognatore disadattato che forse pensa ancora di cambiare il mondo in non_so_bene_cosa, ma sono felice ed orgoglioso di mantenere vivi i miei pensieri innocenti (con tutte le sfumature che possiamo dare alla parola)

  3. morph said,

    X ale
    Lo scopo nel mio post non è tanto quello di capire se è meglio la democrazia o altro..era un discorso più alto…volevo che si concentrasse di più il discorso sulla libertà di pensiero e sull aspetto globalizzazione = causa fondamentalismo=effetto, del fatto innegabile che gli stati uniti hanno finanziato gli attuali fondamentalisti e che ora combattono il proprio mostro…etc, etc…
    Il discorso sulla democrazia è già stato affrontato e non intendevo riprenderlo.
    Cmq il libro mi sembra molto interessante..magari nei prossimi giorni farò altri post riprendendo altri punti…

    X jack
    Intanto la prox volta mi sarò già dimenticato che sto è senza accento 😉

    P.S
    A proposito del pesce più grande che mangia il più piccolo….1 milione di formiche incazzate possono mangiarsi un capretto… 😉

  4. alessandro said,

    e quindi sono loro il pesce più+ grosso.
    La vita è iniquità. inoltre mi piace essere cinico….per il resto non so cosa dire.nessuna asserzione è vera in senso assoluto, nessun argomento è importante in fin dei conti- e moriremo tutti. direi che ho espresso una grande verità.
    Ed ero così anche prima di mettermi a studiare….notte.sperando che ci siate arrivati a casa-o forse no…….no direi che ci siete arrivati.niente chiazze di sangue sull’ asfarlto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: