Social Engineering

maggio 13, 2008 at 4:38 pm ((in)Secure)

Qui potete trovare un pdf scritto da me che cerca di spiegare in una ventina di pagine cos’è il social engineering..buona lettura!

Annunci

Permalink Commenti disabilitati su Social Engineering

Potenza Linuxiana

gennaio 24, 2008 at 2:08 pm (GNU/Linux, Hacking, Hardware)

Ecco cosa può fare l’ eee-pc!

http://video.gearlive.com/video/article/q108-231-eee-pc-full-desktop-mode-installing-beryl/

Permalink Lascia un commento

Un vero Hackerz

gennaio 16, 2008 at 4:19 pm (Fun, Hacking, idioti)

Un pò vecchiotta ma bellissima!

* bitchchecker (~java@euirc-a97f9137.dip.t-dialin.net) Quit (Ping timeout#)
* bitchchecker (~java@euirc-61a2169c.dip.t-dialin.net) has joined #stopHipHop
<bitchchecker> perché mi avete bannato
<bitchchecker> non puoi discutere normalmente
<bitchchecker> rispondi!
<Elch> non ti abbiamo bannato
<Elch> sei andato in time-out di ping: * bitchchecker
 (~java@euirc-a97f9137.dip.t-dialin.net) Quit
(Ping timeout#)
<bitchchecker> che dici
<bitchchecker> il clock del mio pc è ok
<bitchchecker> ho anche il dst
<bitchchecker> mi avete bannato
<bitchchecker> ammettetelo figli di puttana
<HopperHunter|afk> LOL STICAZZI!
<HopperHunter|afk> cazzo sei proprio stupido DST^^
<bitchchecker> sta' zitto ABBIAMO IL DST!!
<bitchchecker> già da due settimane
<bitchchecker> quando accendete il pc c'è un msg da windows che il DST è installato.
<Elch> Sei davvero un esperto di computer
<bitchchecker> zitto frocio rikkione
<Elch> ok, sto zitto, spero non ci farai vedere che grande hacker sei ^^
<bitchchecker> dimmi il tuo indirizzo di rete e sei morto
<Elch> Ah, è 129.0.0.1
<Elch> no forse 127.0.0.1
<Elch> si esattamente: 127.0.0.1 Sto aspettando il tuo grande attacco
<bitchchecker> in 5 minuti ti formatto l'hard disk
<Elch> Ora ho paura
<bitchchecker> zitto morirai
<bitchchecker> ho un programma dove metto il tuo ip e sei morto
<bitchchecker> saluta
<Elch> a chi?
<bitchchecker> a te
<bitchchecker> ciao ciao
<Elch> Ho i brividi pensando ai grandi hacker come te
* bitchchecker (~java@euirc-61a2169c.dip.t-dialin.net) Quit (Ping timeout#)
* bitchchecker (~java@euirc-b5cd558e.dip.t-dialin.net) has joined #stopHipHop
<bitchchecker> porko dio...........cleziano
<Metanot> lol
<Elch> bitchchecker: Allora prova ad hackerarmi ancora... Ho sempre lo stesso
 IP: 127.0.0.1
<bitchchecker> sei così stupido
<bitchchecker> di' ciao
<Metanot> ah, [Per favore niente offese]
<bitchchecker> ciao ciao elch
* bitchchecker (~java@euirc-b5cd558e.dip.t-dialin.net) Quit (Ping timeout#)
* bitchchecker (~java@euirc-9ff3c180.dip.t-dialin.net) has joined #stopHipHop
<bitchchecker> elch sei un figlio di puttana
<Metanot> bitchchecker quanti anni hai?
<Elch> Che c'è bitchchecker?
<bitchchecker> hai un frie wal
<bitchchecker> fire wall
<Elch> forse, boh
<bitchchecker> 26 anni
<Metanot> 26 anni e fai così?
<Elch> come hai scoperto che ho un firewall?
<Metanot> tsk tsk non è carino
<bitchchecker> perché il tuo firewall da gay mi ha rimandato il segnale a me
<bitchchecker> sii un uomo spegni quella merda
<Elch> ganzo, non sapevo fosse possibile
<bitchchecker> poi il mio virus ti distruggerà
<Metanot> ti stai hackerando da solo?
<Elch> si bitchchecker sta cercando di hackerarmi
<Metanot> ehi bitchchecker se sei un hacker devi aggirare un firewall lo so
 fare anch'io
<bitchchecker> si hackero elch ma lo stronzo ha un fire wall il
<Metanot> che firewall hai?
<bitchchecker> come una donna
<Metanot> il firewall è normale un hacker normale deve sapere superarlo... to sei
 una donna^^
<He> Puttana calmati un po' stai lasciando che ti provochino e stai dando a queste
 donnicciole sempre più argomenti
<bitchchecker> spegni il firewall e ti mando un virus [Per favore niente offese]ne
<Elch> Noo
<Metanot> bitchchecker perché dovrebbe spengerlo, te dovresti spengerlo
<bitchchecker> hai paura
<bitchchecker> non lo hackero se si nasconde dietro a un firewall come una donna
<bitchchecker> elch spegni il tuo cazzo di firewall!
<Metanot> voglio dire qualcosa, conosci la definizione di hackerare??? se spegne
 il firewall è un invito non è hackerare
<bitchchecker> zitto
<Metanot> lol
<bitchchecker> mia nonna gli dà di surf sul firewall
<bitchchecker> e tu stronzo pensi di essere figo e non ti azzardi a connetterti
 senza un fire wall
<Elch> bitchchecker, un collega mi ha fatto vedere come spegner il firewall. Ora
 puoi riprovare
<Metanot> bitchhacker non può hackerare
<Black<TdV>> bel gioco di parole ^^
<bitchchecker> coraggioso
<Elch> bitchchecker: sto aspettando l'attacco!
<Metanot> ancora? non è un hacker
<bitchchecker> amico vuoi un virus?
<bitchchecker> dimmi il tuo ip e lui ti cancella l'hard disk
<Metanot> lol arrenditi io sono un hacker e so come di comporta un hacker e posso
 dirti al 100.00% che non sei un hacker..^^
<Elch> 127.0.0.1
<Elch> è facile
<bitchchecker> lolololol se così stupido amico sei morto
<bitchchecker> e sono i primi file cancellati
<Elch> mamma...
<Elch> controllerò
<bitchchecker> non tentare di riprenderli non puoi figlio di puttana
<Elch> male
<bitchchecker> elch sei un idiota il tuo hard disk g: è cancellato
<Elch> si, non ci posso fare niente
<bitchchecker> e in 20 secondi f: è andato
<bitchchecker> tupac comanda
<bitchchecker> elch sei un figlio di puttana f: è andato e anche e:
<bitchchecker> e d: è al 45% idiota lolololol
<He> perché meta non dice niente
<Elch> probabilmente si sta rotolando a terra dal ridere
<Black<TdV>> ^^
<bitchchecker> il tuo d: è andato
<He> ancora BITCH!
<bitchchecker> elch sei così stupido non dare mai il tuo ip su internet
<bitchchecker> sono già al 30 percento di c:
* bitchchecker (~java@euirc-9ff3c180.dip.t-dialin.net) Quit (Ping timeout#)

Permalink 8 commenti

Potenza del WiiMote!

gennaio 15, 2008 at 7:27 pm (Hacking, Hardware, videogame)

Permalink 1 commento

Have fun with Google

gennaio 15, 2008 at 2:18 pm (Fun, Hacking)

Una serie di amenità più o meno utili da google:

1-Google in Klingoniano:

Non c’è bisogno di spiegazioni…

http://www.google.com/intl/xx-klingon/

2- answer to life the universe and everything

Inserendo la domanda di cui sopra otterrete…42!!

3- E ora un pò di prestigio…

http://darkartsmedia.com/Google.html

Stupite i vostri amici facendo sparire le OO di Google!

4 – Volete vedere tutte le immagini presenti su un sito perchè non vi frega niente del suo contenuto?

Andate in ricerca immagini e digitate:

site:www.sito.it

5-Una divertente pagina che vi consente di distruggere qualsiasi sito compreso google:

www.netdisaster.com

6- Bisogna sempre vedere le cose da un altro punto di vista..

http://elgoog.rb-hosting.de/index.cgi

7- Il primo Google, ebbene sì era già tra di noi!

http://fury.com/google-circa-1960.php

Permalink Lascia un commento

Ultimo giorno di Bill

gennaio 9, 2008 at 11:34 am (Fun, Hacking)

Permalink Lascia un commento

ANNO NUOVO, COMPUTER NUOVO!

dicembre 21, 2007 at 1:35 pm (Fun, Hacking, Hardware)

Un post in onore del mio nuovo PC!

CASE: Lianli PC-7SB

ALIMENTATORE: LC Power silent 550W

PROCESSORE: Intel Q6600@3,00ghz –

DISSIPATORE: ThermalTake BluOrb Fx

SCHEDA MADRE: asus p5e3 deluxe X38

RAM: 2x1gb Teamgroup Ddr3 Xtreem 1333mhz

HARD DISK: 1x74gb raptor 10.000rpm + 1x500gb segate barracuda 32mb

SCHEDA VIDEO: Geforce asus 8800GT 512MB

ALTRO: Revoltec fightboard + mouse

MASTERIZZATORE: LG dual layer

MONITOR: Samsung 245b 24″

img_0002.jpg

img_0003.jpg

Permalink 2 commenti

P2P colpisce ancora

settembre 17, 2007 at 3:58 pm ((in)Secure, Big Brother, Hacking)

Da punto informatico:

Roma – MediaDefender, la celeberrima organizzazione votata a contrastare il file sharing non autorizzato senza preoccuparsi troppo dei diritti degli utenti, deve ora fare i conti con il momento più delicato della sua storia: 700 megabyte di mail ad uso interno sono finiti su torrent, disponibili per il download a chiunque sia in grado di aprire un client di rete BitTorrent. Una quantità di informazioni senza precedenti sulle tattiche, le strategie, gli IP e i commenti personali di quelli che da sempre fanno il “lavoro sporco” per RIAA, MPAA e l’intera industria dell’intrattenimento.

Non è la prima volta che l’organizzazione deve fare i conti con una fuoriuscita all’esterno di dati riservati, ma questa volta il colpo potrebbe rivelarsi irreparabile: sono apparentemente 6621 le email contenute nell’archivio, inviate in un periodo di 9 mesi, da gennaio a settembre 2007, con interventi, commenti e “ordini” impartiti da molti dei pezzi grossi dell’azienda.

Responsabile della “release” non autorizzata e pirata è un gruppo che si definisce MediaDefender-Defenders, che nel readme incluso con l’archivio rivendica: “Distribuendo queste email speriamo di garantire la privacy e l’integrità personale di tutti gli utenti del peer-to-peer. Le mail contengono informazioni sulle varie tattiche e soluzioni tecniche per tracciare i condivisori, e gettare scompiglio tra i servizi di P2P”.

Il leak è insomma un vero e proprio vaso di Pandora del contrasto al P2P, in cui vengono indicati gli indirizzi IP dei sistemi che tracciano gli utenti facendosi passare però come condivisori qualsiasi, i contenuti fasulli introdotti in rete per scoraggiare il download, i numeri di cellulare e i contatti di posta dei dirigenti di MediaDefender, i retroscena dei fatti di cronaca informatica in cui la società è stata coinvolta e le modifiche alle voci di Wikipedia connesse ai suoi affari, nonché i siti “esca” ad essa riconducibili. Una quantità di informazioni che farà felici i blogger del p2p e i siti di news per un bel pezzo, come la stessa crew preannuncia con compiacimento nel suddetto readme.

La ridda di retroscena che di certo verranno svelati nei prossimi giorni e mesi (7000 mail non si leggono in una volta sola…), comincia con il ben noto MiiVi.com, un sito civetta per prendere pirati poco accorti, finito nell’occhio del ciclone lo scorso luglio e poi declassato a “progetto interno” da MediaDefender.

Dalla corrispondenza citata con dovizia di particolari da TorrentFreak emerge chiaramente che MiiVi era un progetto di grossa portata gestito da MediaDefender per trarre in inganno gli utenti, esattamente come ipotizzato quando lo scandalo è esploso. “Sembra che il trasferimento di dominio ci abbia fregato” scrive Ben Grodsky al CEO e fondatore di MD Randy Saaf, che risponde “Questo è davvero fo***to, mettiamo miivi off-line”.

A dimostrazione poi del fatto che siamo solo all’inizio di rivelazioni che faranno rumore c’è la velocità con cui la notizia della diffusione di questo pacchettone di email si va diffondendo sui weblog. Quel che è certo è che mettere un tappo all’insanabile emorragia di dati riservati, a questo punto, sarà ben difficile.

Qui c’è tutto on-line:

http://jrwr.hopto.org/maillist.html 

Permalink 3 commenti

Sono tra noi…

settembre 3, 2007 at 12:46 pm (Hacking, Science)

Permalink 2 commenti

Telecamere di rete sprotette

agosto 9, 2007 at 5:29 pm ((in)Secure, Big Brother, Hacking)

Basta una ricerca mirata in Google per trovare degli indirizzi a cui sono associate delle telecamere di rete: le telecamere di rete non sono le webcam che alcuni di voi avranno vicino al monitor, ma sono telecamere più sofisticate (possono anche costare 10000 dollari) utilizzate principalmente per la sorveglianza di ambienti indoor ed outdoor. Quando si installa una telecamera di rete per la videosorveglianza bisognerebbe imporre una sorta di autenticazione (per esempio username e password) per evitare che la telecamera sia accessibile pubblicamente. Questo in molti casi non succede (volontariamente o per errore) e le telecamere risultano essere individuabili tramite una semplice ricerca con Google del tipo:

control/userimage.html
inurl:”view/index.shtml”
“liveapplet”

Una ricerca ancor più raffinata è la seguente:

“live view axis”

che permette di cercare telecamere di rete AXIS (le più diffuse nel settore della videosorveglianza) che sono accessibili pubblicamente o per volere di chi l’ha installata o per un errore in fase di configurazione. Alcune di queste telecamere sono fisse, altre invece sono perfino comandabili: in pratica possiamo muoverle, possiamo zoomare, possiamo modificare alcuni parametri delle lenti, ecc…

Se siete pigri, ci sono dei siti che contengono elenchi di telecamere pubbliche o sprotette. Tra questi i più interessanti sono OpenTopia e ButterFat.

Permalink 2 commenti

Next page »